Corriere della Sera 2008 - Colori del Muro del Pianto - Fred Charap
2005
post-template-default,single,single-post,postid-2005,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Corriere della Sera 2008 – Colori del Muro del Pianto

Esiste un’arte ebraica? Lo dimostrano queste 15 opere di Fred Charap. Nato a New York nel 1940 da genitori ebrei russi, da anni lavora in Toscana. La sua storia è simile a quella di Kandinski; giunto a 40 anni, benchè operatore di elevata cultura giuridica, lascia definitivamente i codici per il pennello. Perchè voltare le spalle al successo? La risposta scatta nel richiamo interno dell’artista ad individuare, esaltandola, la propria remota origine. I dipinti di Charap realizzano muri, taluni di forma irregolare: barriere impenetrabili, costruite con pezzi di tela a forma di mattoni. Labirinti tattili con colori, fili, colla, nodi, percorsi <<distrutti>> poi con tagli di rasoi. Muri che diventano magiche icone cluistrofobiche; richiamo misterioso del simbolo ebraico del Muro del Pianto. Luogo collettivo, ricco di memoria e di destino.

Riccardo Barletta

Scarica la rassegna stampa>>

No Comments

Post a Comment